.
Annunci online

Ricerca personalizzata


Anche Google diventa social...

sulla tecnologia 31/3/2011


  

Avevamo già discusso brevemente del potenziale del motore di ricerca "social", cioè utilizzare negli algoritmi dei motori di ricerca anche le preferenze degli utenti o degli amici. è un fenomeno oggettivo che prende spunto da Facebook, chi di noi non clicca su i link dei nostri amici appena si entra su FB? già, non è un vero e proprio motore di ricerca, diciamo che è più un palinsesto dinamico costruito con le preferenze dei nostri amici, ma basta poco per capirne le potenzialità.

Google non poteva stare fermo, e così introduce nei suoi algoritmi anche le preferenze degli utenti, come? semplice attraverso il "+1". Un pulsante a lato di ogni risultato di ricerca che se cliccato registra la preferenza.... senza fare tanto un giro di parole è il "like" di facebook.





L'iniziativa è interessante ma anche scontata, era impossibile (visto l'eco che i social network stanno avendo sulla comunità web) rimanere ermetici rispetto alle preferenze degli utenti. Come si vede dal video, e come oramai l'esperienza di utilizzo del like ci ha portato a considerarlo normale, il pulsantino "+1", potrà essere anche esportato su altri siti (leggi blog etc).

per aderire link

Share on FriendFeed

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. google social network facebook +1

permalink | inviato da riuk il 31/3/2011 alle 17:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


Arriva pubblicità personalizzata su Gmail

sulla tecnologia 30/3/2011





 Better ads in Gmail 


Google ha annunciata una novità sul già presente servizio di pubblicità presente in Gmail. Infatti attraverso la tecnologia utilizzata per la posta prioritaria (servizio utilissimo che consiglio) google selezionerà per noi le offerte commerciali più interessanti per l'utente.

Nessuna grande novità, ma ancora un miglioramento dei servizi già offerti. Certo da una parte è comodo per tutti avere delle pubblicità "selezionate", da una parte il "grande fratello" fa sempre un po' paura.



Appena il servizio sarà lanciato lo verificheremo.



Share on FriendFeed

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. google mail gmail

permalink | inviato da riuk il 30/3/2011 alle 16:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


Il Cinema su Facebook (Film on Demand)

sulla tecnologia 9/3/2011




Tecnicamente non è una novità, si tratta di andare su un sito, acquistare il film (o meglio la visione) e mettersi seduti per guardare il film.

Ma se queste azioni vengono eseguite direttamente sulle pagine di Facebook e tramite i crediti di facebook ha tutto un altro sapore di cambiamento

Così, nasce la pagina di "Batman: The dark Knight", che con la sua application permette di acquistare il film e vederlo direttamente da FB.

Quindi, anche la Warner comincia ad usare a proprio vantaggio la "capillarità networkiana"  di facebook. Per il momento il servizio è valido solo negli Stati Uniti, ma presto sarà disponibile anche in altri paesi. Il costo? 30 crediti (circa $3) a fillm.




Share on FriendFeed

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. facebook vod batman

permalink | inviato da riuk il 9/3/2011 alle 18:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


Google Adsense fuori da Facebook

sulla tecnologia 9/3/2011


Ancora una mossa nella battaglia Facebook vs Google.


  




Il 3/3/2011, Facebook ha pubblicato l'elenco delle compagnie di Advertising che le applicazioni FB possono usare. 

In pratica, se vuoi sviluppare una applicazione su FB puoi scegliere esclusivamente come provider di pubblicità quelle "certificate" da Facebook. Il termine "certificato" si intende che esiste un accordo sottoscritto dalla compagnia di pubblcità di "adesione" alle normative di Facebook. Attenzione, che rimane sempre responsabilità dello sviluppatore utilizzare, secondo le linee guida, in modo opportuno i meccanismi di advertising.

La cosa che più colpisce è l'assenza di Google Adsense, uno (se non il più diffuso) tra i provider di advertising al mondo. 

Il numero elevato di applicazioni che nascono su FB può creare un gradiente per il spostamento da un provider ad un altro e quindi non va assoltuamente trascurato. Come anche la possibilità stessa che FB possa ricoprire un ruolo importante come advertising in proprio.

come sempre vedremo....


Share on FriendFeed

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. adsense google advertising facebook

permalink | inviato da riuk il 9/3/2011 alle 13:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


Anche Yahoo si piega a Facebook e Google

sulla tecnologia 21/1/2011


Da oggi i servizi di Yahoo attraverso account facebook e google

  



Anche i grandi big, come Yahoo, hanno capito. I social.netowork (in primis facebook) non vanno combattuti ma utilizzati per il proprio business. Infatti, le potenzialità di facebook in assoluto e la sua "facilità" di condivisione link è un ottimo strumento di comunicazione e marketing.

Così, anche Yahoo si è adeguata. Infatti yahoo ha reso fruibili i propri servizi (esempio flickr) anche attraverso un account facebook o google. Tecnicamente un piccolo gesto, ma se si pensa che fino ad un paio di anni fa si lanciavano i servizi allo scopo di "attirare" il numero più alto possibile di account, ci si rende conto dell'evoluzione in atto.


Share on FriendFeed

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. google yahoo facebook flickr

permalink | inviato da riuk il 21/1/2011 alle 10:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


IPv6 si inizia!

sulla tecnologia 14/1/2011


Prima o poi doveva succedere, si comincia con il tanto atteso e discusso (e direi quasi vecchio) IPv6. Oramai, il dominio degli IP sta terminando ed è quindi sempre più urgente passare al nuovo protocollo che estende la numeriazione e quindi i possibili IP pubblici. Il passaggio dalla versione 4 (l'attuale) alla 6 non è semplice, infatti i criteri di networking sono molto complessi e diversi. Sono stati fatte tante prove in labpratorio ma la prima prova a livello mondiale di una certa importanza è programmata per quest'anno: 8 giugno 2011.

Il test è importante, basti pensare che Google, Facebook e Yahoo sono tra i nomi che il giorno 8/06/2011 e per 24 ore passeranno al IPv6.

Noi aspettiamo....

Share on FriendFeed

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Ipv6 ipv4 routing google facebook

permalink | inviato da riuk il 14/1/2011 alle 17:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


500 milioni di utenti su Facebook, ecco chi siamo

sul sociale 10/1/2011



Se avevate qualche dubbio su come sono suddivisi in età e regioni gli utenti di facebook, ecco la risposta. 


Share on FriendFeed

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. facebook

permalink | inviato da riuk il 10/1/2011 alle 17:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


Declino Google?! Mah!

sulla tecnologia 10/1/2011



  


In questi giorni, mi è capitato di leggere, in vari Blog e tweet, del declino che Google sta registrando (link). Sicuramente è un periodo difficie per la società, basta vedere il successo in ascesa di Facebook e del motore di ricerca Bing ai danni del famoso motore di ricerca di BigG. 


Ma Google è molto di più. 
Se è vero che Google TV fa fatica a partire è anche vero che Android sta andando meglio di IPhone ed ha un mercato più ampio di smartphone da aggredire. La sperimentazione, negli US, di Google Voice sta andando molto bene e quindi bisogna ancora raccogliere molti frutti. 

Sicuramente, uno dei segnali più preoccupanti è quello della fuori uscita di diversi dipendenti (e manager) da Google per "migrare" verso Facebook. Per limitare questo flusso, c'è stato anche un aumento di stipendio per tutti i dipendenti (la fuori uscita di questa notizia non è stata ben accettata dl topmanagement). Segno che il topmanagement conosce bene la situazione.

Quindi bisogna ancora attendere e vedere come finirà.






Share on FriendFeed

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. google bing google tv android

permalink | inviato da riuk il 10/1/2011 alle 16:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


RIM BlackBerry tablet: PLAYBOOK

sulla tecnologia 8/1/2011


il 2011 sarà l'anno dei Tablet! Era già nell'aria, basta vedere gli oltre 10 milioni di Ipad venduti, ma per chi aveva dei dubbi il CES 2011 ha dichiarato al mondo la nuova era dei Tablet.

Così, dopo Apple e Samusung, ora è arrivata la presentazione del prodotto di Bloackberry, PlayBook.



La RIM ha rivisto il proprio sistema operativo per la versione tablet, per vederlo bisogna aspettare ancora un po'.

per dettagli: link
Share on FriendFeed

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. blackberry tablet ipad ces 2011. rim

permalink | inviato da riuk il 8/1/2011 alle 18:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


CES Microsoft: Kinect Avatar, ma non solo!

sulla tecnologia 6/1/2011


CES Microsoft: Kinect Avatar e Microsft TV.


Quale migliore occasione del Keynote di Microsoft per annunciare le ultimissime novità di Microsoft

Inizamo per gradi. 
La sensazione che sta cambiando qualcosa la si ha subito; nel momento in cui Steve Ballmer, CEO di Microsoft, si presenta e tiene il suo intervento in versione virtuale. Presenta il suo prodotto, Kinect Avatar, attraverso il prodotto stesso. 

Ecco Kinect Avatar. Uno spazio virtuale, da far paura a Second Life, dove i nostri avatar si possono muovere, incontrarsi e discutere. La riproduzione della mimica facciale e del corpo è impressionante, si riesce quindi a "ricostruire" quel canale paraverbale nella comunicazione che fino ad oggi è sempre mancato nel mondo virtuale. Per il momento, l'applicazione permette di creare delle "stanze" dove incontrarsi sedendosi in circolo con i tuoi amici (ovviamente, tutti in versione avatar) e parlare. L'applicazione mette a disposizione 13 scenografie per l'ambiente. Sicuramente, le potenzialità del "gioco" sono molto più ampie che il "solo" incontrarsi in una "stanza". Se opportunatamente perfezionata, può rivoluzionare il modo di comunicare via internet.

Per farsi un'idea vedi il video qui sotto.


L'occasione è stata gradita anche per pubblicizzare gli ultimi dati di vendita della Kinect dopo il periodo di acquisti natalizi. Il dato è oltre modo superiore alle attese. Si sono vendute,il tutto il mondo oltre 8 milioni di Kinect in 60 giorni esatti (dal lontano, oramai, 10/11/2010).

Riassumendo, in soli 60 giorni, oltre ad essere stati venduti 8 milioni di pezzi:

  • sono stati forniti i driver open source per utilizzare la kinect su Unix ubuntu
  • è stata sviluppata la nuova interfaccia UI per Windows 7
  • è stato anche sviluppato i primi prototipi gi giochi hard (link corrire.it)
  • sono nate le prime imitazioni del dispositivo in Cina
Possiamo dire che il suo ingresso nel mercato si è fatto sentire!!


"Ma non finisce qui" (citazione), Steve Ballmer, infatti, ha anche anticipato che con la Xobx Kinect sarà possibile anche fruire dei contenuti di Hulu e Netflix, un primo passo, ma molto significativo, verso la Microsoft TV (fonte) .L'avevamo anticipato nel blog. Visto il sucesso di Apple TV ed i ritardi di Google TV, sicuramente esiste una grossa fetta di mercato da aggredire subito.




Share on FriendFeed

Riflessioni sulla tecnologia e Information technology per guardare prima al futuro.
usiamoilcannocchiale@gmail.com

Blog letto 72318 volte
Share on FriendFeed
Seguici anche su
Follow usiamoilcann on Twitter

Network
Tecnologia & Comunicazione

Articoli Consigliati
Analisi e Riflessioni su Google

Abbiamo parlato di
Google
Kinect e Xbox
Motori di Ricerca